Senza categoria

Droni DJI Mavic Pro, caratteristiche e prezzi

Il mercato dei droni è ‘work in progress’, oggetto di costanti evoluzioni che rivoluzionano anche il modo di fare impresa, grazie alle molteplici possibilità offerte da questi miracolosi ‘micro velivoli’ quadricotteri con pilotaggio da remoto. La DJI è fra le case produttrici più affermate e affidabili, che ha conquistato il mercato con i suoi modelli Mavic Pro. Il colosso asiatico non transige in qualità, i suoi droni professionali sono il meglio che si può trovare su piazza, soprattutto per la spettacolarità delle riprese e l’alta risoluzione delle immagini. Tutto merito della tecnologia, di cui DJI fa largo uso, senza badare a spese con costanti investimenti nell’innovazione dei suoi prodotti di punta, fra cui appunto i droni. Questi modelli si avvalgono di fotocamera e videocamera professionali in grado di soddisfare anche gli incontentabili con scatti da 12mpx nei formati Dng e Raw.

Medesima qualità riscontrabile nelle riprese della videocamera, in 4K o Full Hd. Per rendere ancora più performanti i suoi droni, DJI è intervenuta nel restyling dei radiocomandi migliorati nel design e anche per l’efficienza delle funzioni offrendo la facoltà di pilotare il drone direttamente dallo smartphone, compatibile con i sistemi iOS e Android, soltanto mediante un semplice tocco sul display, da cui il drone può essere monitorato in volo, con tutti i dati disponibili in tempo reale. Veloci e ‘obbedienti’ questi modelli possono essere richiamati alla base ogni qual volta si vuole, e in men che non si dica faranno ritorno automatico come un boomerang.

Nonostante la complessità e la precisione dei meccanismi, le funzioni di questi droni, per quanto tecniche, sono di facile accesso per chiunque. Dal telecomando si può accedere alle opzioni regolando a piacimento l’intensità del segnale in corso d’opera, il calcolo della distanza e anche l’autonomia delle batterie, tutti parametri che potranno essere decifrati al meglio una volta che si avrà preso dimestichezza con l’apparecchio. Da rilevare la qualità della camera incorporata, i sensori che sfruttano il nuovo sistema HNCS ‘cattura-colore’  e la duplice modalità di ripresa. Come se non bastasse, DJI ha previsto una memoria di riserva facoltativa se si dovesse scordare a casa la propria SD.